Benvenuti


In questo blog si selezionano prodotti di alta qualità: fashion, abbigliamento, tecnologia, prodotti per l'infanzia, accessori, ecc... i prodotti verranno testati personalmente, e ritenuti idonei, verrà pubblicato un post dedicato; per tanto, si accettano collaborazioni con aziende o con siti web, solo ed esclusivamente sulla base di un lavoro consono alle aspettative


giovedì 21 aprile 2016

Yotaphone2 il primo smartphone al mondo con due display!!!


Yota Devices, la start-up internazionale nota per aver sviluppato il primo smartphone “su due lati”, annuncia l’attesissimo arrivo sul mercato italiano di YOTAPHONE 2



Sottile, potente ed elegante, YOTAPHONE 2 combina le familiari funzionalità del sistema operativo Android con qualcosa di mai visto prima: due display touch con personalità molto diverse tra loro.



Il display frontale è uno schermo AMOLED Full HD con una risoluzione di 1280p, perfetto per navigare su internet, utilizzare i social network, guardare video e divertirsi con i propri giochi preferiti. Ma è solo capovolgendo il device che si esprime l’unicità di YOTAPHONE 2: l’altro schermo Always-On di Yota, ideale per la lettura di e-book, il controllo di notifiche, la visualizzazione outdoor, la personalizzazione con le proprie immagini preferite e molto altro.


Lo schermo Yota Always-On è in grado di potenziare enormemente la durata della batteria, garantendo fino a cinque giorni di e-reading con una singola carica. I telefoni Android dispongono già di una modalità di risparmio energetico ma YOTAPHONE 2 dura fino a tre volte di più – a parità di utilizzo in lettura, scambio di messaggi e chiamate. Leggere sullo schermo Yota Always-On è fino sette volte più efficiente in termini di utilizzo di batteria rispetto al tradizionale display AMOLED HD.
Lo schermo Yota Always-On può essere visualizzato perfettamente con un’angolazione che sfiora i 180 gradi e offre un’ottima leggibilità anche in caso di luce solare diretta, favorendo l’utilizzo di qualsiasi applicazione Android anche outdoor, senza affaticare la vista.
Il display Yota Always-On consente di essere sempre aggiornati su ciò che accade nel proprio mondo senza dover toccare il telefono per attivare in continuazione il display per visualizzare email, messaggi di testo o notifiche dai social network. Semplice come l’utilizzo del proprio orologio: basta un’occhiata allo schermo per avere tutte le informazioni a disposizione.


YOTAPHONE 2 è il risultato del lavoro di un team internazionale di ingegneri che hanno collaborato con passione e talento per creare qualcosa di veramente unico. Ci sono voluti ben tre anni per arrivare a questo punto ma ne è valsa la pena: oggi Yota è in grado di proporre un device davvero fuori dall’ordinario e non il solito prodotto tra tanti, appena leggermente diverso da tutti gli altri smartphone disponibili sul mercato.

Nonostante un peso di soli 145 grammi e la scocca molto sottile 
(144 x 69,5 x 8,9 millimetri), grazie al resistente Gorilla Glass 3 su entrambi i lati YOTAPHONE 2 è tutt’altro che fragile. Si tratta, insomma, di un dispositivo utile, elegante, prestigioso e anche resistente.


Anche il pin puntale per la rimozione della sim è unico. Nemmeno apple è riuscita ad arrivare a tanto. Il manico non è di metallo come siamo abituati a vedere ma rugged di una plastica gommata sulla quale campeggia il logo yotaphone.

Le cuffie sono di tipo in-ear con cavo piatto anti ingarbugliamento. Nella scatola che le contiene troviamo dei pad in silicone sostitutivi. Ce ne sono una quantità infinita proprio di tutte le misure, le cuffie di questo yotaphone si adattano perfettamente a qualunque tipo di orecchio. Le abbiamo provate e le abbiamo trovate di ottima qualità.


YotaEnergy – Questa modalità trasferisce automaticamente tutte le funzioni fondamentali, incluse chiamate e messaggi, sul display Yota Always-On non appena la batteria raggiunge il 15%, garantendo altre 8,5 ore di utilizzo.
YotaMirror – Sul display Yota Always-On è possibile utilizzare qualsiasi app Android, da quelle più popolari per la lettura (come Kindle di Amazon) a quelle di messaggistica (come WhatsApp) fino a quelle per lo streaming musicale (come Spotify) quelle per la navigazione gps e gli sport outdoor. Inoltre, è possibile sfruttare leggibilità e durata della batteria con qualsiasi altra attività possa beneficiarne.
YotaSnap e “Life after death” – E’ possibile continuare a visualizzare informazioni importanti come una mappa, il luogo di un incontro o una carta d’imbarco, anche quando la batteria del telefono sarà completamente esaurita, copiandole dal display a colori e conservandole sul display Yota Always-On.
YotaCover – Con un semplice tocco si possono nascondere le informazioni presenti sul display Yota Always-On impostando la propria YotaCover. In altre parole, si scelgono foto o notifiche per personalizzare il proprio dispositivo e, allo stesso tempo, per impedire ad altri di visualizzare le proprie informazioni personali. Grazie a YotaCover è quindi possibile cambiare la cover del proprio telefono in qualsiasi momento, usando le proprie immagini preferite: dalla foto dei propri bambini allo stemma della squadra del cuore fino al ricordo dell’ultima vacanza con gli amici, tutto questo potrà diventare la cover del proprio smartphone con un semplice tocco dello schermo.


Tutto questo è possibile grazie al lato “posteriore” del dispositivo, un’area finora inesplorata e considerata addirittura uno spazio inutile e inutilizzabile sugli smartphone comuni. Allo stesso tempo, YOTAPHONE 2 offre un’esperienza affidabile e familiare sia agli utenti Android che a quelli abituati ad altri sistemi operativi. 

Di seguito alcune specifiche:
Processore Qualcomm Snapdragon 800 quad-core 2.2 Ghz, con 2GB RAM & 32GB eMMC
Fotocamera da 8MP con autofocus e Flash LED (che può essere usata per scattare “selfie” in alta risoluzione grazie alla funzione YotaMirror) e fotocamera frontale da 2MP.
Connettività 4G/LTE, Wi-Fi e Near Field Communications (NFC).




Coming soon...